Li nipute de lu sinneco

Li nipute de lu sinnecodi Eduardo Scarpetta regia Pino Carbone

Eduardo Scarpetta fu il più importante attore e autore del teatro napoletano tra la fine dell'Ottocento e i primi del Novecento. Creò il teatro dialettale moderno. Ciò che più ha caratterizzato la sua produzione, è stata, secondo Eduardo, la capacità di introdurre grandi innovazioni non solo nella composizione drammaturgica delle sue commedie, ma anche in tutti gli aspetti dell'arte scenica: dalla recitazione ai trucchi, dalle scene ai costumi. Qui, l'idea è quella di bambini che giocano a essere li nipute de lu sinneco. Sono i bambini che, con i loro giocattoli, danno vita a quest'opera come se la stessero immaginando sotto gli occhi del pubblico. Le loro bambole, i loro giocattoli, diventano i personaggi; i trucchi della mamma, i vestiti troppo grandi del padre, servono ad creare e ricreare una storia, assecondando l'intreccio principale che vede nel  travestimento in scena e nell'equivoco che ne scaturisce, il filo centrale della narrazione. Una grande opera di un grande autore, interpretata da attori adulti che, come bambini, giocano nel piccolo teatrino della loro immaginazione.