Veni Vici Domini

Veni Vici DominiBe Quiet

Dopo gli ultimi trionfi romani, al Teatro Vascello e a Villa Ada Roma Incontra il Mondo, venerdì 5 Aprile "il più grande comico morente" approderà al Piccolo Bellini con una versione radicalmente aggiornata di Veni Vici Domini. Lo show, sintesi estrema del suo universo, prevede, fatta eccezione di pochi, doverosi cavalli di battaglia, momenti inediti da Fauno, nuovo spettacolo teatrale che debutterà il 28 Aprile al Teatro Vascello, per protrarsi a cadenza regolare fino al 26 Maggio. Un viaggio comico, esilarate, ritmato, musicale, atletico, visionario, demoniaco, in cui l'unica certezza è il fallimento umano, perenne corto circuito tra natura e senso. Amati dagli addetti ai lavori e da un pubblico prevalentemente popolare, la riconoscibile scrittura umoristica di Nicola Vicidomini e il suo teatro rappresentano una garanzia di divertimento estremo nel rigenerare la grande tradizione umoristica europea dall'attuale, dilagante omologazione e risultano oggetto, non solo in Italia, di saggi universitari. «È più che comico, è hylare», sostiene il critico e drammaturgo Enrico Bernard, e prosegue, «giullare dalla forma che ha profonde radici nella tradizione drammaturgica, ma anche modernissimo uomo in rivolta alla Camus, Vicidomini incarna tutte le angosce e la rabbia del nostro tempo». Per Giorgio Focas dell'Università di Barcellona «se in Europa esiste ancora una vera Commedia dell'Arte, nella sua più profonda, contemporanea urgenza, è riscontrabile solo nel teatro e nella comicità di Nicola Vicidomini». Lo scrittore Fulvio Abbate dichiara, senza mezze misure che «nella squadra di calcio dei grandi del teatro ci saranno Antonin Artaud, Bene Carmelo e ci sarà anche Vicidomini Nicola». È Nino Frassica, assiduo frequentatore delle platee dove il comico si esibisce, a manifestare il suo apprezzamento scrivendo: «Unico e originalissimo, continua a meravigliare e a far godere chi lo va a vedere». L'evento è tra gli appuntamenti targati Bequiet».