Il sogno di Nietzsche

Il sogno di Nietzschedi Maricla Boggio

In preda a visioni allucinatorie il tormentato filosofo tedesco rivive momenti che hanno segnato la sua gioventù. In un delirio crescente, in bilico tra creatività e follia finisce per immedesimarsi nell’umanità tutta, dichiarando di sentirsi infiniti personaggi: re, imperatori, il principe Umberto e perfino l’”Anticristo” dentro il quale, in decisa contraddizione con se stesso, riconosce e ammira il Cristo sulla croce, perché mette davvero in atto l’amore.