Locke

Lockedi Steven Knight

Un uomo esce da un cantiere, si sfila un paio di stivali da lavoro e sale su una bella auto. Durante il tragitto, parla al telefono con altre persone e queste telefonate ci raccontano la sua storia. Si chiama Locke, è un borghese con un buon lavoro, un buon reddito e una bella famiglia. A casa lo aspettano due figli, una moglie, la partita alla tv, le birre e il barbecue. Il cantiere per il quale lavora è la costruzione di un edificio di grande prestigio e per la mattina seguente è prevista "la più grande colata di calcestruzzo dell'edilizia urbana londinese". Tutti si fidano di lui, è affidabile ed è il più bravo capocantiere d'Inghilterra. Quella notte però Locke non torna a casa, perché succede qualcosa che cambia per sempre la sua esistenza e lo costringe a compiere una scelta che cambierà il corso della sua vita. Uno straordinario Filippo Dini dirige e interpreta la trasposizione cinematografica del grande successo cinematografico diretto da Steven Knight: uno spettacolo che indaga sull'assunzione di responsabilità e sulla grande fragilità degli edifici morali sui quali costruiamo le nostre famiglie e le nostre sicurezze.

Durata 75 minuti