Confini disumani

Confini disumaniispirato al poema epico “solo andata” di Erri De Luca

La compagnia Equilibrio Dinamico, di recente riconosciuta dal Ministero della Cultura come centro di Produzione della danza under 35, approda finalmente al Piccolo Bellini con un lavoro della coreografa e fondatrice Roberta Ferrara. Una danza, la sua, dinamica e inarrestabile la cui forza prorompente fa sì che si distingua nel panorama italiano. “Noi siamo il rosso e il nero della terra, un oltremare di sandali sfondati, il polline e la polvere nel vento di stasera. Uno di noi, a nome di tutti, ha detto: “Non vi sbarazzerete di me. Va bene, muoio, ma in tre giorni resuscito e ritorno”. Confini Disumani ispirato al testo ‘Solo Andata’ di E. De Luca è una preghiera fisica, una denuncia, un quadro nudo e svilito della  nostra società odierna dove nazione e patria si sgretolano a causa della mancata umanità che il mondo subisce. L’onestà dei corpi e il potente coinvolgimento drammaturgico fanno di ‘Confini Disumani’ un lavoro intenso e toccante che porta lo spettatore a riflettere e a tratti a sentirsi colpevole del mancato valore etico e morale dell’essere umano.

Durata 45 minuti

Lo spazio dedicato all'hip-hop aumenta e questa volta gli appuntamewnti sono 4. Due compagnie dirette da artisti del calibro di Fritz Zamy, coreografo e danzatore haitiano padre dell' house dance italiana e Gianni Eligiano aka Wers, storico bboy e writer della celebre crew Treeboo Dancers, entrambi vincitori di numerosi riconoscimenti internazionali.