Le Etiopiche

Le Etiopiche

LO SPETTACOLO SI SVOLGERÀ PRESSO IL TEATRO NUOVO

Premio Scenario 2021

“Storia e mito, plurilinguismo e multidisciplinarietà, complessità concettuale e artigianato teatrale che ricollocano nel passato tematiche del presente. Le Etiopiche rilegge l’epica di Alessandro Magno alla luce della contemporaneità, aprendo una riflessione sull’Europa di oggi, in una prospettiva che contempla l’accoglienza come opportunità piuttosto che come limite. È così che il suono di parole sconosciute ci mette di fronte all’ignoto, all’altro da noi, muovendo curiosità e interesse. La scena viene abitata da molteplici linguaggi espressivi: il teatro, che transita attraverso figure provenienti da epoche differenti, alla ricerca dei fondamenti su cui si fonda l’Europa del passato, quella degli Stati nazionali, si alterna al video, usato come una finestra sul mondo, capace di proiettare sullo schermo una geografia multiforme, fatta di paesaggi, di volti e di azioni. E infine la danza, che diventa elemento scenico comune e condiviso, capace di comunicare al di là delle barriere linguistiche. È così che prende forma l’idea di un’Europa del futuro, di matrice afroasiatica, aperta a una nuova socialità, più umana e più etica.”

Lo spettacolo è la prima parte di una trilogia su Alessandro Magno - inteso non come grande conquistatore, ma come simbolo di una curiosità irrefrenabile per tutto ciò che è altro, diverso, straniero - e si concentra sull’inizio dell’avventura di Alessandro, sull’incontro con Memnone di Rodi, un mercenario greco al soldo dei persiani, che diventa uno spunto per parlare di migrazioni contemporanee. In quel confine tra Greci e Persiani, tra “Noi” e “Loro”, che assume tratti archetipici per lo stesso mito d’Europa.

 

Teatro Nuovo 
via Montecalvario, 16 - 80134 Napoli 
M1 Toledo, M2 Montesanto

Informazioni e prenotazioni 
tel. 081 4976267 
botteghino@teatronuovonapoli.it 
www.teatronuovonapoli.it