Il Bellini

Il Teatro Bellini si inaugurò il 6 febbraio del 1878 e per circa 15 anni la sua programmazione fu principalmente lirica, poi si aprì alla prosa dialettale e per alcuni anni divenne sede stabile della compagnia di Eduardo Scarpetta. In seguito, al principio del ‘900, il Bellini divenne un tempio dell’operetta, prima, e della rivista e della canzone, poi, accogliendo, saltuariamente, rappresentazioni di prosa.

Dalla sua costruzione fino al primo dopoguerra è stato cuore della vita culturale della buona società napoletana. Nel secondo dopoguerra cominciò un lento declino, determinato dal cambiamento delle abitudini sociali e nel 1962, il teatro Bellini ospitò il suo ultimo spettacolo: Masaniello con Nino Taranto per poi diventare un cinema di terz’ordine ed essere chiuso alla fine degli anni ’70.